Claudia Pippo

Claudia Pippo
36 anni, veneziana trasferita a Bergamo, maturità artistica sperimentale e studi di architettura al Politecnico di Milano, dal 2014 iscritta all'Accademia di Belle Arti Giacomo Carrara di Bergamo, indirizzo pittura. Il suo approccio alla fotografia è sperimentale e si basa sulla tecnica rayografica, procedimento "off camera", e sulla capacità di certi oggetti di riprodurre un'immagine di sè ricca di particolari, in modo immediato, sfruttando la luce diretta. Claudia arriva a superare la tecnica del rayogramma sfruttando la possibilità di rayogrammare su lastra piana in combinazione all'oggetto fisico per poi riproiettare la combinazione su carta fotosensibile, lavorando sia sulla composizione del singolo fotogramma che dell'opera composita.

Il lavoro esposto è composto da 15 fotogrammi 24x30 su carta baritata, in un passaggio di scala armonico. Ne escono immagini ambigue, soffici e dettagliate come fotografie tradizionali stampate da negativo, in una infinita gamma intrecciata di grigi.

Nessun commento ancora

Lascia un commento