EDEN

Quarenghicinquanta

EDEN
di Patrizia Riviera
Nella natura cerco quell'energia antica all'origine del mondo

Nuova mostra fotografica di Quarenghicinquanta allo spazio
c/o Giacomq, Via Quarenghi 48c/d, 24122 Bergamo

dal 15 al 29 febbraio 2020


» INAUGURAZIONE: sabato 15 febbraio 2020, dalle ore 18:00 alle 20:30 «


Nello spazio Giacomq e durante il periodo della mostra sono programmati due eventi collaterali:
Sabato 22 febbraio Giornata di letture fotografiche su appuntamento a cura di Paola Riccardi.
Venerdì 28 Febbraio ore 21 Presentazione del libro “Bambina Borotalco (storie e riflessioni sul disturbo di borderline della personalità) di Tea Girardi.
Per i dettagli sul programma degli eventi collaterali cliccare sul link seguente.

 

» EVENTI COLLATERALI: per info [ clicca qui ] «

 

Giacomq
c/o Giacomq, Via Quarenghi 48c/d, 24122 Bergamo
- ingresso libero -


EDEN

 

INFORMAZIONI sulla MOSTRA

c/o Giacomq, Via Quarenghi 48c/d, 24122 Bergamo

EDEN
mostra fotografica di Patrizia Riviera

Inaugurazione:
Sabato 15 Febbraio 2020 dalle ore 18 alle 20,30
Chiusura della mostra:
Sabato 29 Febbraio 2020
Orari di Apertura:
Giovedì-Venerdì 17:00 / 19:30
Sabato 15:00 / 19:00
o su appuntamento: 338.6373122

- Ingresso libero -



LA MOSTRA

EDEN: di Patrizia Riviera
Nella natura cerco quell'energia antica all'origine del mondo.

La parola Eden evoca l'immagine del paradiso terrestre, luogo di armonia, di felicità, di bellezza, di libertà perduta. E' il luogo all'origine dell'umanità dove non c'era la sofferenza, la malattia, la fatica di guadagnarsi il cibo. Quel luogo perfetto in cui l'uomo viveva immerso nella natura. In questa parola, nella sua potenza, è contenuta il senso di colpa per averlo perso e l'illusione che esista un luogo dove ritornare, dove trovare rifugio. Il luogo della felicità perduta.
L'immaginazione inconscia come natura e l'immaginazione conscia come ispirazione artistica. Come affermava Shelling, uno degli esponenti principali della filosofia romantica, "non esiste distinzione tra materia e spirito. L'intera natura è quindi come guidata da un'anima, ovvero una forma di intelligenza immanente che regola sia la forma che l'evoluzione delle cose."
Questo paradiso che si chiama Terra, tra cinquant'anni potrebbe essere il nostro nuovo rimpianto, il deserto nel quale saremo confinati, e non per disobbedienza o desiderio di conoscenza, ma per avidità, stupidità e arroganza.
Eden è stato realizzato con una macchina artigianale in legno a foto stenopeico, con chassis 545 Polaroid  e film color 4x5 inch 100 iso Polaroid 79. Scansione digitale a cura dell'autrice e Stampa fine art su carta cotone 100%.


Profilo di Patrizia Riviera

Nasce a Milano e dal maggio del 2000 vive a Bergamo. Inizia a fotografare nel 1992 frequentando la scuola "Donna Fotografa" di Giuliana Traverso. E' principalmente una fotografa fine art, con influenze espressioniste e pittorialiste, ma ha anche affrontato tematiche di reportage sociale, destinate alla pubblicazione editoriale. Conduce laboratori espressivi, educativi e terapeutici di fotografia.
Inizia ad esporre nel 1996 con una personale in Abruzzo nell'ambito di una mostra internazionale di fotografia, e a New York e a Seattle in una collettiva di donne fotografe italiane. Nel 1997 ha una personale alla Benham Studio Gallery Photography di Seattle (U.S.A), espone in Belgio sulla nuova fotografia italiana  e in "Giovani e Sconosciuti" a Spilimbergo, mostra e libro a  cura di Italo Zanier. Vince il 1° Premio Miglior Portfolio nel 1999 al Toscana Foto Festival di Massa Marittima (GR)  e nel 2001 alla 6° Internazionale di Fotografia di Solighetto (TV) con la pubblicazione del libro monografico "Unsure Feelings". Riceve la Menzione D'Onore nel 2001 nella categoria "Images of Women" nel "Women in Photography International's  20th Anniversary Juried Exibition"  di Los Angeles. E' tra le autrici selezionate (l'unica italiana) al "Premio Europeo Donne Fotografe" 2003/2004 di Prato con il lavoro "Close-Ups". Nel Luglio del 2009 vince il 2° premio al "Premio Internazionale Rovereto Immagini" con il lavoro "I GIVE UP: L'Ultimo Viaggio. Il Sogno." Esposto nel 2016 alla Galleria Quarenghi50 di Bergamo. Oltre a quelle citate, sono molte le mostre personali e collettive che la vedono protagonista, tra queste: alla Triennale di Milano, a cura di Enrico Prada; al Museo Ken Damy di Brescia, al Museum of Modern Art Zilina di Bratislava in Slovakia entrambe a cura di Roberto Mutti; alla Galleria Massenzio Arte di Roma; al Palazzo del Municipio di Borgo Valsugana (TN); alla Galleria San Fedele di Milano, mostra a cura di Gigliola Foschi; alla Galleria Grazia Neri di Milano; ad Arles (Francia) ai "40 ans de rencontres", eccetera.
Eden, è stato esposto nell'aprile 2018 nella galleria di Cascina Martesana "El Bagnin de Gorla" per la rassegna espositiva con bando di selezione Altri Mondi 2018, "L'orizzonte, equilibri della natura." Mostra a cura di Paola Riccardi. Le sue opere fanno parte di collezioni private e pubbliche tra cui la Bibliotheque Nationale de France a Parigi.


Nello spazio Giacomq e durante il periodo della mostra sono programmati due eventi collaterali:
Sabato 22 febbraio Giornata di letture fotografiche su appuntamento a cura di Paola Riccardi.
Venerdì 28 Febbraio ore 21 Presentazione del libro “Bambina Borotalco (storie e riflessioni sul disturbo di borderline della personalità) di Tea Girardi.
Per i dettagli sul programma degli eventi collaterali cliccare sul link seguente.

 

» EVENTI COLLATERALI alla mostra: per info [ clicca qui ] «



QUARENGHICINQUANTA Spazio Fotografia
Via G. Quarenghi, 50
Bergamo


www.quarenghicinquanta.org

Nessun commento ancora

Lascia un commento